Interviste: solidarietà internazionalista per Georges I. Abdallh

Interviste: solidarietà internazionalista per Georges I. Abdallh

Interviste: solidarietà internazionalista per Georges I. Abdallh

Collegamento telefonico con un compagno di Tolosa del collettivo antimperialista Coup pour Coup 31, il quale ci ha presentato brevemente l’esperienza e le attività del loro collettivo, la situazione giuridica e carceraria del compagno Georges, la due giorni di iniziative del 24/25 ottobre organizzate per il trentennale dalla sua carcerazione, nella quale per venerdì è previsto un meeting a sostegno sia di Georges I.

Abdallh, sia dei prigionieri palestinesi, poiché in questi giorni è in corso una settimana di mobilitazione congiunta per la liberazione di Georges I. Abdallh e per Ahmad Sa’adat, Segretario Generale del Fplp detenuto nelle carceri sioniste,  e un corteo al carcere di Lannemezan, dove Georges è rinchiuso,  che si svolgerà sabato 25 ottobre.

Interviste: solidarietà internazionalista per Georges I. Abdallh

Si è detto che il prossimo 5 novembre ci sarà una nuova udienza in cui il tribunale francese si pronuncerà sulla liberazione di Georges e in occasione di quella data in Libano ci sarà una manifestazione. Il compagno si è poi soffermato sul ruolo che Georges rappresenta in quanto rivoluzionario prigioniero detenuto all’interno di un paese imperialista e su come per la Francia il fatto di non volerlo scarcerare sia giustificato da questioni strettamente politiche, dovute alle pressioni esercitate da U.S.A. e Israele. Ci sono indubbiamente interessi diversi, ma concorrenti che hanno le diverse potenze imperialiste coinvolte nel non voler liberare Georges.

Spread the love
Comments are closed.