Sciopero ai cancelli della Zf di Padova

   Intervista a un delegato USB della Zf di Caselle di Selvazzano, Padova, sullo sciopero di 4 ore indetto davanti ai cancelli dell’azienda che ha annunciato da tempo una politica di tagli dei lavoratori stessi e di inasprimento delle condizioni di lavoro per i lavoratori che rimangono alle sue dipendenze. Una politica che sta trovando un’opposizione crescente per numero e unità di intenti degli stessi lavoratori che vedono sempre più pregiudicato il loro ruolo lavorativo e di esistenza dalla mancata strategia di rinnovamento e di investimenti che i dirigenti stanno dimostrando. La Zf è una multinazionale che ha stabilimenti in varie parti del mondo ma ha sede in Germania da cui oggi sono giunti in visita i dirigenti potendo così assistere di persona alla protesta dei lavoratori che rifiutano questo modo di intendere l’impresa e il lavoro. Dall’intervista emerge come le attuali condizioni di crisi siano state originate anche da strategie sbagliate messe in campo dalla dirigenza locale e da una presunta (al momento c’è un’inchiesta in corso) illecita appropriazione dei fondi dell’azienda stessa per usi privati e in lupanari. Si attendono ulteriori sviluppi della vertenza che vede gli operai opporsi fermamente ai licenziamenti annunciati e che Radiazione non mancherà di seguire in diretta, passo per passo.

[audio:http://www.radiazione.info/wp-content/uploads/2012/11/zf9novembre.mp3|titles=zf9novembre]